Ente di gestione Aree protette delle Alpi Marittime
bb
           
Ignora collegamenti di navigazione

LR 19/2009 Testo unico sulle aree protette

Scarica il file della LR 19/2009  Testo unico sulle aree protette

Documentazione

La raccolta dei funghi epigei spontanei

Nel Parco è consentita la raccolta di funghi secondo la Legge regionale 17 dicembre 2007, n. 24

A partire dal settembre 2014 l’autorizzazione alla raccolta dei funghi è stata sostituita dal nuovo “titolo di raccolta” rappresentato semplicemente dalla ricevuta di versamento (rilasciata dalla Banca) e non dovrà più essere corredato dall’imposta di bollo.

La ricevuta, strettamente personale, dovrà essere esibita insieme ad un documento d’identità a richiesta del personale di vigilanza.

  1. La raccolta dei funghi nelle Aree protette delle Alpi Marittime è consentita esclusivamente previa acquisizione del titolo per la raccolta avente validità sul territorio regionale, secondo le modalità e nei limiti stabiliti dalla normativa vigente.
  2. E’ vietata la raccolta dei funghi decomposti e di quelli tossici, nonché il danneggiamento o la distruzione volontaria di funghi o parti di funghi di qualsiasi specie.
  3. L’Ente, per particolari esigenze di tutela ambientale nel suo complesso, può limitare o sospendere la raccolta in determinati aree o periodi dell’anno, dandone adeguata informazione.
  4. Costituisce titolo per la raccolta la ricevuta di versamento dell’apposito contributo, o il buono acquistato, accompagnati da idoneo documento di identità del titolare. Sono esentati dall’obbligo i minori di anni 14.
  5. La mancata indicazione sul titolo per la raccolta delle generalità del titolare, dell'anno solare o di altro periodo di validità dell'autorizzazione (giornaliero, settimanale), nonché la mancata esibizione di valido documento di identità da parte del raccoglitore, integrano la fattispecie di raccolta di funghi epigei spontanei senza aver acquisito la necessaria autorizzazione.
  6. Il costo del titolo per la raccolta è attualmente così stabilito:

-Titolo giornaliero, per l’intero territorio regionale, al costo di € 5,00;

-Titolo settimanale, per l’intero territorio regionale, al costo di € 10,00;

-Titolo annuale, per l’intero territorio regionale, al costo di € 30,00;

-Titolo biennale, per l'intero territorio regionale, al costo di € 60,00

-Titolo triennale, per l’intero territorio regionale, al costo di € 90,00;

7. Il contributo per l’acquisizione del titolo per la raccolta può essere versato con le seguenti modalità:

a. bonifico bancario (Obbligatorio per i titoli di 1/2/3 anni) intestato all’Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Marittime  su conto corrente Iban IT82Q0690646910000000017286  Presso la UBI – Banca regionale Europea, filiale di Valdieri.

b. acquisto diretto del buono giornaliero o settimanale, presso le sedi e i centri visita del Parco e presso esercizi commerciali autorizzati dall’Ente.

 
Foto Gallery
boletusappendiculatus

Regolamento sull'utilizzo Sala incontri e altre strutture

Scarica il file del Regolamento sull'utilizzo Sala incontri e altre strutture 

Documentazione

Indirizzi per la promozione dell'apicoltura

Scarica il file degli indirizzi per la promozione dell'apicoltura

Documentazione

DGR n. 5-2599 del 19/9/2011 per l'autorizzazione all'introduzione di armi nell'area protetta

Scarica il file con la DGR n. 5-2599 del 19/9/2011 per l'autorizzazione all'introduzione di armi  nell'area protetta

Documentazione
Scopri la riserva
Map  Meteo  WebCam  WebCam  Flickr  Pdf Map
Ospitalità e Ristorazione
La Ciciu Locanda
La Ciciu Locanda
Villar San Costanzo
Via Ciciu, 43
Tel: +3901711740068
Wingover Chiosco - Bar
Wingover Chiosco - Bar
Villar San Costanzo
Via Camposportivo, 1
Tel: inesistente
Community
  Facebook    Twitter    Skype    Info    Contatti
 
REGISTRATI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Nome
Cognome
Email
Tipologia Utente
Nazione